I liquidi, più specificatamente definiti LAG (Liquid, Aerosol e Gel) sono le sostanze come: paste, lozioni, miscele liquido/solido, contenitori pressurizzati come deodoranti, dentifricio, gel per capelli, bevande, sciroppi, creme alimentari o cosmetiche, profumi, schiume da barba ed altri prodotti di consistenza simile.
ARTICOLI CONSENTITI  nel bagaglio a mano

 

Liquidi in contenitori di capienza superiore ai 100 ml inseriti in un sacchetto di plastica trasparente, richiudibile, di capienza non superiore  a 1 litro. Dimensione 18×20 o 20×20. Il sacchetto dei liquidi deve essere messo fuori dal bagaglio a mano per essere controllati separatamente. Al fine di agevolare il passeggero, la SOGAER Security rende disponibili i sacchetti regolamentari per tutte le persone che al momento dei controlli di sicurezza ne fossero sprovvisti.

liquidi2

Medicinali e prodotti dietetici particolari, ad esempio prodotti alimentari per bambini (sino ai 10 anni), necessari per il viaggio. Le medicine non hanno bisogno di adattarsi al sacchetto trasparente, ma devono essere pronte per l’ispezione se richieste dal personale di sicurezza.

Liquidi acquistati al duty free sigillati in un sacchetto di sicurezza. Il liquido e la prova di acquisto devono rimanere sigillati nel sacchetto di sicurezza fornito al momento dell’acquisto.
L’addetto alla sicurezza può avere necessità di aprire il sacchetto. In questo caso, qualora si avesse una coincidenza per un altro aeroporto, avvisare l’addetto ai controlli in modo da poter risigillare i liquidi in nuovo sacchetto di sicurezza.

liquidi1
 I LIQUIDI CHE NON PUOI PORTARE nel bagaglio a mano potranno essere inseriti nel bagaglio da stiva.

 

PERCHE’ NON SI POSSONO PORTARE LIQUIDI A BORDO?
Dal 2006 la Comunità Europea ha imposto, in tutti i voli in partenza dagli aeroporti dell’Unione Europea verso qualunque destinazione, limitazione al trasporto dei liquidi nel bagaglio a mano, conseguentemente alla minaccia di attentati terroristici costituiti da esplosivi in forma liquida (Reg. CE 1546/2006).

Per maggiori informazioni suggeriamo di consultare il sito dell’ENAC